Archivi tag: network

Localizzazione delle informazione ed il “curtigghiu” di mia nonna

qui_quo_qua

[post iniziale del 2010 rivisto e corretto oggi] Aveva capito tutto Walt Disney molti anni fa, quando iniziò a disegnare Qui, Quo e Qua. I primi personaggi georeferenziati sin dal nome. Continua a leggere

Annunci

Instagram ha una Interaction Rate Maggiore di tutti gli altri Social Network

Instagram _Higher Interaction RatesL’interation Rate di Instagram è maggiore di tutti gli altri social network [in proporzione alla quantità di iscritti]. Lo dimostra uno studio effettuato da L2 Think Tank e pubblicato su eMarketer.com

[ricordiamo che Instagram è di proprietà di Facebook]

 

Il Social Logins vede Google+ Crescere. Il 2014 sarà il suo anno?

Fai click sulla foto per ingrandire

Fai click sulla foto per ingrandire

Secondo uno studio di Gigya pubbicato su eMarketer, nel mondo gli utenti che utilizzano ID di social network per accedere ai siti in cui è richiesta una registrazione sono numerosi. La classifica vede negli ultimi anni Facebook sempre al primo posto ma è interessante notare il trend di crescita di Google+.

Fosse vero che il 2014 sarà il suo anno ?

Archaeoseek.com: il social network degli archeologi

ArchaeoSeekArcheological Lagacy Institute è una associazione di archeologi statunitense che  dal 2007 gestisce archaeoseek.com, la prima comunità dedicata all’archeologia “a social network for archaeologists” come si legge sul web.

Pagina privata, forum, gruppi, video e postare foto. Si può fare di tutto ed interessante è la capacità di concentrare attorno ad un particolare argomento le persone che lo vivono agendo direttamente sullo stesso. Continua a leggere

Integrare aziende, servizi e network sociali è obbligatorio per la crescita economica

innovazione_digitaleE’ stato presentato il Global Information Technology Report al World Economic Forum e come sempre pare che ci si racconti cose che si davano per scontate (mi ricorda molto la storia dei saggi del Presidente Napolitano). In sintesi si dice che per godere dei benefici dell’era digitale occorre che i paesi continuino ad investire in infrastrutture ed innovazione (mi pare ovvio). Si nota infatti che  aumenta sempre  il divario tra i  paesi in cui si procede sempre più ad integrare aziende, servizi e network sociali e quelli, invece, in cui questo non accade (open data vi fa ricordare qualcosa?).

Ovviamente lo studio presenta, come gli altri, una famosa lista, con i paesi al primo posto e l’Italia al 50° ma questo è secondario rispetto all’elemento interessante di questa serie di dati, come dicevo, per molti verso ovvia. Continua a leggere

Facebook e la regola del post “compulsivo” bagherese

Il post “compulsivo”  bagherese detta le regole della conversazione su Facebook. Dai rifiuti, all’arte, alla criminalità … sino  alle scorribande di elefanti e cammelli per la città!

(cliccate sulla foto per ingrandirla)

Ho scelto una conversazione datata perchè la regola oramai è questa. Martedì 9 ottobre su Radio Schitikkio (FM 97.8)  dalle 10.00 all’interno di “Buon Giorno … con Radio Schitikkio” approfondiremo l’argomento!

Risiko, Scarabeo e Metropoli: impegneremo cosi il nostro tempo online?

E se nel  futuro la maggior parte del  nostro tempo passato online fosse legato ai giochi da tavolo ?

I mitici “giochi da tavolo” della Editrice Giochi  ci seguiranno dovunque senza grandi ingombri. Da settembre verranno resi  “mobili”  i grandi compagni del divertimento, dal Risiko, allo Scarabeo sino ad arrivare a Metropoli, approdando su tablet e smartphone (iOS e Android) con nuove App che permettono di affinare ovunque e in ogni momento le proprie qualità di strategia e non solo. Una versione ad hoc di Risiko! Digital 3.0 (la versione aggiornata di Digital 2.0) è stata creata anche per iPad, scaricabile dall’App Store.   Continua a leggere

Avviso ai naviganti dei mari locali: il marketing virale premia “la nicchia” e lo spam è dietro l’angolo

Lada Adamic è un Professore associato della Università del Michigan che dirige un piccolo gruppo di ricerca che si occupa di studiare le “dinamiche di relazione nella rete“. Mi interessa, soprattutto, la sua definizione pratica dell’uso del marketing virale (elemento caratterizzante la presenza “business” delle relazioni nelle reti sociali): Continua a leggere

La scelta in social … cioè io pago e tu decidi?

Secondo uno degli ultimi report di Nielsen, a livello mondiale i consumatori socialmente consapevoli sono giovani (il 63% è di età inferiore ai 40 anni), consultano i social media quando devono prendere decisioni d’acquisto e si preoccupano di questioni ambientali, educative e di alimentazione.

Una delle domande che ci si pone è: se devono acquistare un’automobile (esempio molto voluto), le persone sotto i 40 anni, bla bla bla,  chiedono ai loro contatti su FB, verificano se hai una pagina e magari si accorgono che hai un account fatto male?
perchè alla fine del mese, l’imprenditore anche se ti segue nelle tue “illuminazioni” di marketing, conta le sue belle autovetture vendute.  Continua a leggere

Architettami … tutto. Non vado più a trovare l’architetto!

Mi pare molto interessante il servizio erogato da architettami.com  Online la possibilità di avere, sulla base di un paio di foto o di una pianta grafica, un progetto per la ristrutturazione al costo direttamente proporzionato alla quadratura dello spazio. La cosa interessante, dal mio punto di vista,  è che risulta essere esempio concreto di come è possibile online alcuni servizi che prima erano strettamente legati al luogo fisico dell’ufficio o dello studio. Dai servizi medici, ai servizi progettuali (come questo) sino ad arrivare ai servizi formativi. Una logica nuova che certamente viene facilitata da una maggiore fiducia verso lo strumento online che nasce soprattutto dalla frequentazione dei social.  Certo il social mi permette di integrare le mie conoscenze e le mie relazioni, prima legate fortemente alla possibilità di frequentazione di un territorio. Sul social ho più possibilità di chiedere consigli, di relazionarmi, di ricevere risposte. Questo aspetto del social, comunque, risulta un neo (anche se piccolo) di architettami.com. L’integrazione è minima … ma l’idea è da seguire.