Archivi tag: comunicazione

La Multicanalità delle aziende non si traduce in Tegole

Tegola_Coppo_CanaleLe famose Tegole (Coppi) in terra cotta, in dialetto siciliano, si chiamano “canali”.

Sentendo da più parti dire che la presenza online delle aziende oggi deve essere obbligatoriamente “multicanale” non vorrei che sti canali, se male interpretati, si trasformassero in tegole. Nuove tegole per le PMI italiane …

Annunci

Non solo Insegna, ma Italia. Un potente mezzo di comunicazione

insegne-anticheEra il 2013  quando scrivevo un post dicendo che le insegne che troviamo sopra l’ingresso dei negozi, al neon, o stampate, sono uno dei simboli delle città perchè ne  danno un grande senso, ne rappresentano un percorso storico e fotografano benissimo lo stato di vitalità della città (qui il link). Mi aveva fatto pensare molto la celebre frase di Victor Hugo del 1842 “La dove non ci sono chiese allora guardo le insegne. Queste hanno grande senso per chi visita una città“. Infatti se ci riflettete, anche le scritte più orribili sono “perversamente attraenti”, perchè le insegne sono un potente mezzo di comunicazione.  Continua a leggere

Digital First anche nell’agricoltura. Si può fare!

prodotti_agricoliDue nuovi bandi per la promozione dei prodotti agricoli ed agroalimentari sono riservati alle organizzazioni dei produttori (costituite in associazioni temporanee di imprese), in associazioni Aop, consorzi per la presentazione di un programma di produzione. Perchè ne parliamo qui? Continua a leggere

Naming: non sempre gli spinaci vanno a braccetto con Braccio di Ferro!

pizzaSe sei una Pizzeria con una sala all’aperto in uno dei luoghi più belli della Sicilia, vista mare e tavoli inseriti tra la macchia mediterranea, e ti chiami “Baia dei …” non puoi nel menù avere una Pizza che si chiama “braccio di ferro” solo perchè sono presenti gli spinaci.

 

La app per device Apple che fa conoscere Giuseppe Verdi

VersoVerdiUna app che ci porta nell’universo di Giuseppe Verdi, attraverso i tanti pianeti-museo che conducono al grande compositore presenti in Emilia-Romagna.  Continua a leggere

Le parole hanno sempre lo stesso significato? Lenciclopop li riscrive

paroleDa Il Venerdì de La Repubblica del 21 giugno scorso, scopro “Lenciclopop” un bel tumblr blog enciclopedico che si prefigge di (ri)scrivere i significati di alcune parole con una nuova “veste”. Tra le voci presenti mi sono soffermato, per ovvie ragioni, su “PICCIRIDDOContinua a leggere

I Nani da Giardino contro la famiglia IKEA

Una famiglia “IKEA” combatte contro una invasione dei “Nani da Giardino“,  nello sfondo ma non tanto: arredamento e quant’altro per sceneggiare una veranda, giardino e zona verde di una bella villa. Virale!

I mercati sono conversazioni ed il mercanteggiare è un’arte

entrate_metteremo_accordo … insomma, un invito ad entrare per intavolare una trattativa onesta e chiara.

La relazione tra persone torna alla base dello scambio … commerciale.

Foto| via Web (il negozio si trova a Bari)

Le insegne danno un grande senso a chi visita una città

Time SquareLa dove non ci sono chiese allora guardo le insegne. Queste hanno grande senso per chi visita una città“. Era Victor Hugo che lo affermava nel 1842.

Certo oggi non sempre questo è vero, alle volte le insegne sono un segnale di “abbandono” della città, di anarchia. In Sicilia esiste una legge che vincola i centri storici delle città ad alcune regole ben precise per la affissione di insegne. E’ pure vero, comunque, che molti prospetti di città, di piazze, di luoghi famosi sono caratterizzati dai colori e dalla presenza di queste insegne, luci, neon e molti dispaly: Time Square a New York ne è l’esempio. Continua a leggere