Archivi tag: innovazione

I proverbi hanno la “parola” lunga: calati juncu ca passa la china e la crisi economica in corso

Un vecchio proverbio siciliano dice: calati juncu ca passa la china!  secoli e secoli di sofferta sopravvivenza, un detto di cui la mafia s’è appropriata, modificandone leggermente il significato e rendendolo negativo.
Il proverbio nulla c’entra con la mafia, molto invece con la nostra filosofia gattopardesca. In questo contesto il proverbio assume il suo vero senso positivo, non è necessario essere il Consigliere tecnologico di un Segretario di Stato, basta essere un semplice “giardiniere“.

Continua a leggere

Annunci

La app per device Apple che fa conoscere Giuseppe Verdi

VersoVerdiUna app che ci porta nell’universo di Giuseppe Verdi, attraverso i tanti pianeti-museo che conducono al grande compositore presenti in Emilia-Romagna.  Continua a leggere

Integrare aziende, servizi e network sociali è obbligatorio per la crescita economica

innovazione_digitaleE’ stato presentato il Global Information Technology Report al World Economic Forum e come sempre pare che ci si racconti cose che si davano per scontate (mi ricorda molto la storia dei saggi del Presidente Napolitano). In sintesi si dice che per godere dei benefici dell’era digitale occorre che i paesi continuino ad investire in infrastrutture ed innovazione (mi pare ovvio). Si nota infatti che  aumenta sempre  il divario tra i  paesi in cui si procede sempre più ad integrare aziende, servizi e network sociali e quelli, invece, in cui questo non accade (open data vi fa ricordare qualcosa?).

Ovviamente lo studio presenta, come gli altri, una famosa lista, con i paesi al primo posto e l’Italia al 50° ma questo è secondario rispetto all’elemento interessante di questa serie di dati, come dicevo, per molti verso ovvia. Continua a leggere

Radio Schitikkio: le discussioni dei due ultimi mercoledì di novembre

lampada1Gli argomenti trattati On Air con Alessandro Nicolini su Radio Schitikkio (FM 97.8), in streaming qui , negli ultimi mercoledì di novembre. Purtroppo, per tempo e per spazio,  non li ho potuti scrivere nei giorni immediatamente successivi. Spero di riprendere la costanza sin dal prossimo primo mercoledì di dicembre, oramai on air natalizia.   Gli argomenti sono stati:

  • Confronta le decine di offerte sulle tariffe dei servizi essenziali del quotidiano: Luce, Gas, Telefono, telefonia mobile … con SOS tariffe, il sito indipendente per il controlli delle tariffe adatte alle tue esigenze. Continua a leggere

Il viaggio sulle onde di Radio Schitikkio: la tappa di mercoledì 7 novembre

Cambio effettuato. Adesso il nostro appuntamento con Radio Schitikkio non è più il martedì mattina, ma il Mercoledì nel pomeriggio dalle 17 alle 18. Orario più invernale e più in linea con le discussioni on air che abbiamo intrapreso con Alessandro Nicolini  e Giovanni Di Salvo.

Ieri, mercoledì 7 novembre (il Natale si avvicina ed i fantasmini ai piedi non vogliono andarsene),  abbiamo discusso di:

  • La storia dell’uomo  in 100 oggetti” il libro di Neil MacGragor (direttore del British Museum) che mette su carta il bellissimo programma radiofonico, Radio BBC, in cui racconta in 15 minuti (la durata di ogni puntata) i duemila anni della storia dell’uomo attraverso la descrizione di un oggetto. Curioso l’inciso che muove tutta la ricerca, “siamo certi che uno smartphone sia più tecnologico di un astrolabio o di una pietra levigata?” Continua a leggere

Buon Giorno con … Radio Schitikkio: la discussione di martedì 23 ottobre

Martedì 23 ottobre sulle frequenze FM 97.8 di Radio Schitikkio abbiamo discusso di:

  • Big Data e di numeri : il 45% degli italiani che possiede un cellulare utilizza uno smartphone; 27milioni sono gli italiani online che accedono almeno una volta al mese ad un social network; il 52% degli italiani che accede ad un social network legge post di brand; il 36% di questi clicca su un banner; 3milioni sono i video online visti in un mese da quasi 24milioni di spettatori italiani e nel caso di Bagheria, 14.400 sono le persone registrate su Facebook che dichiarano di essere residenti nella città. Continua a leggere

Buon Giorno con … Radio Schitikkio: il conversare di martedì 16 ottobre

Come al solito, sempre puntuali, ieri martedì 16 ottobre alle 10.00 eravamo li in quel di Radio Schitikkio (FM 97.8) con Alessandro Nicolini e Giovanni Di salvo per conversare: sul web, sulle novità hi tech, sul  social ed ascoltare (soprattutto) … buona musica.

Questi gli argomenti, per chi volesse approfondire:

  • Social Search … le informazioni dalla rete sociale e non dai motori di ricerca: Quale è il miglior ristorante di Roma? la mia rete sociale verifica, ad esempio, tutti i ristoranti che hanno ricevuto “mi piace” è mi segnale il più … un esempio di motore di ricerca sociale? andate su Quora e registratevi. Ricordate soltanto che l’argomento è interessante perchè sui motori di ricerca sono nati imperi! (come dice qualcuno) Continua a leggere

“Buon Giorno … con Radio Schitikkio”: la discussione di martedì 2 ottobre

Martedì mattina, alle 10.00, puntuali durante il “Buon Giorno … con Radio Schitikkio”  abbiamo, con Alessandro Nicolini, parlato di:

  • Mappe digitali e la loro centralità rispetto ad un concetto di “conoscenza” delle abitudini quotidiane delle persone.  Apple vs Google; Nokia con la sua struttura operativa che aggiorna periodicamente le mappe e la PA che non mantiene conoscenza delle informazioni essenziali del proprio spazio: accessi, soste, cantieri … traffico;  Continua a leggere

Innovazione, Tecnologie, reti, social e “Buon Giorno … con Radio Schitikkio”

Martedì scorso (25 settembre) nel nostro oramai periodico incontro  con Alessandro Nicolini durante “Buon Giorno … con Radio Schitikkio (FM 97.8 o web qui), abbiamo discusso di:

Bagheria è pronta per essere una Smart City? la necessità di saper comunicare il funzionamento

smart-cities-miurLeggo un illuminante articolo su Wired.it che ha dato risposte concrete (ha focalizzato) quanto da me constatato nei pochi mesi di esperienza di amministrazione nella città di Bagheria. Attivando servizi di “partecipazione diretta” dei cittadini alla gestione della cosa pubblica ( Decoro Urbano fu, ad esempio,  uno di essi),  la prima cosa che verificammo, insieme all’Ufficio Stampa dell’Ente, fu l’impreparazione di molta parte della comunità bagherese (anche quella più attiva nei social network)  non solo verso l’utilizzazione – tecnica – dello strumento, ma soprattutto, verso il corretto uso finalizzato alla condivisione di esperienze.   Continua a leggere