Favole, codici, sms, internet, 2.0 e … classici gesti

codice_unicoLeggo su “La Repubblica” di oggi che alcuni produttori cinematografici insieme ad alcuni scienziati mediatici temono che il mezzo, ovvero la forma con cui viene trasmesso un racconto, stia cambiando o abbia già cambiato la sostanza.  Per tale ragione realizzano un centro per il futuro da raccontare (Centre for future storytelling). Il loro presupposto è che dal racconto orale, si è passati a quello scritto, a quello sul grande schermo, a quello sul piccolo schermo TV, e via via sempre più piccolo del monitor ed oggi del display del telefonino o Iphod e simili ed in questo traggitto  si è sempre perso, di volta in volta, qualcosa della sostanza. Ma?

Però in Sicilia, ieri, si è appreso che i parenti dei boss ed i boss stessi al 41 bis, si raccontano tutto, gestiscono affari, organizzano omicidi e summit solo con gesti, frasi codificate e termini criptati. Be penso che  anche nel web 2.0 mio nonno avrebbe raccontato qualche favola di “Giufà“.

Non è il mezzo che modifica la sostanza, ma è il fine che modifica il mezzo. Più o meno

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...