Archivi tag: senso

World Wonders project: Cosa vuoi di più da Google!

Conoscere tutti i luoghi più belli della Terra. Ditemi se non è mai stato uno dei vostri desideri meno realizzabili. Oggi attraverso il mio  computer, in pochi clic,  è  possibile realizzarlo.

E’ possibile viaggiare per il mondo grazie a  World Wonders Project, il nuovo progetto firmato da Google che consente di esplorare online luoghi di interesse storico-culturale mondiale.  Continua a leggere

Sposare una causa sociale ha senso quando c’è un “senso” per l’azienda.

Lo studio di Edelman 2012 goodpurpose è uno sguardo ampio sul rapporto tra i consumatori, i brand e le cause sociali o le azioni di utilità sociale nel mondo statunitense. Quasi la metà dei consumatori intervistati ha dichiarato di aver acquistato, almeno una volta al mese,  da un marchio che sostiene una di queste “cause”.

Lo studio dimostra che, a causa della crisi economica, i cittadini stanno riducendo i contributi diretti per le cause di solidarietà. Perchè però è importante vedere quello che succede negli Stati Uniti? Continua a leggere

Visitare il Museo in modalità “slow”: Slow Art Day

Lo Slow Art Day è un evento internazionale che si svolge contemporaneamente in diverse parti del mondo (U.S.A, Germania, Francia, Sud Africa ecc). In Italia per l’edizione 2012  solo Firenze parteciperà, per il terzo anno consecutivo, a questo specialissimo network. Un network perchè non è mica un  Museo che organizza, ma siamo noi, gente comune che  creiamo l’evento nel museo che preferiamo,  che più rappresenta il nostro “senso” di arte. Continua a leggere

Essere concreti, comprendere i “bisogni” e dare un senso alle “liberalizzazioni”

L’ideologia ha fatto dire ad alcuni imprenditori, al momento della liberalizzazione totale del settore commercio: io non aprirò mai la Domenica o magari a pranzo. Dobbiamo essere tutti d’accordo. Ne va della nostra dignità. Dico questo, perchè è un fatto concreto capitatomi durante la mia esperienza come Assessore nel comune in cui risiedo. 

Poi, ti imbatti in una notizia del genere, “In molti dei 130 punti vendita della PAM, che il gruppo veneto delle grande distribuzione alimentare possiede in Italia,  sono stati affissi già da qualche settimana manifesti che recitano: «Sei studente? Lavora con noi la domenica»”. Continua a leggere

Cibo e Saper Fare, Food e Design. Un vero progetto di senso

Quando il “Food” si chiamava cibo ed il “Design” si chiama Saper Fare il senso era nelle cose. Ogni cosa fatta dall’uomo, ai tempi di mia nonna, era un progetto di design dice Davide Rampello nella introduzione alla seconda edizione del libro “Le ricette dei Designer” (Editrice Compositori).
Concordo pienamente, in questi ultimi anni, analizzando, studiando, utilizzando il “Cluetrain Mainifesto” mi sono accorto che quelle tesi molti commercianti, ambulanti, affaristi a cui mia nonna si rivogeva,  erano loro conosciute.
Il libro in questione è un vero “progetto di senso” per come il mio amico Camillo (Aka Dr Who) mi ha fatto compredere in questi anni. Continua a leggere

Come si fa a capitalizzare il “Senso” di un’azione di Marketing Territoriale?

vetrofania per segnalare il punto di distribuzione dei coupon

Nel mese di novembre scorso è partita un’azione mirata di marketing che potremmo definire di “Senso” (tanto caro al mio amico Camillo – Dr Who a cui ho chiesto lumi) che ha coinvolto una Associazione di Commercianti, un’isola pedonale immensa ed un patrimonio architettonico unico nel suo genere. Parliamo di Bagheria (la città delle Ville), di Corso Umberto I (la via principale della città oggi  totalmente pedonalizzata protagonista del film Baarìa), di Umberto Gallery (l’associazione di commercianti localizzata lungo questo asse) e delle Ville del ‘700 (Palagonia, la villa dei mostri”  e Valguarnera  <foto> in primis).

Un progetto di senso che ha portato la città sino alla vigilia del Natale con queste singole attività: Continua a leggere

St’isula … un progetto di senso che parla (con immagini) di Sicilia

Un concorso fotografico, un titolo che il siciliano coglie al volo “St’Isula“, la prima istituzione pubblica isolana la Regione Sicilia, una fondazione che è la fotografia in Italia la Fondazione Alinari, la Scuola Internazionale di fotografia APAB ed una delle più antiche aziende vinicole siciliane la Tasca D’Almerita, questo il mix che invita  a raccontare la propria isola attraverso la creatività e le emozioni di chi racconta per immagini. L’Isola come fulcro di sintesi sociale e culturale, protagonista della vita, nella vita. Mix, messo a punto e getito da Officine Blu associazione culturale,  metà siciliana e metà toscana, che mette in mostra il territorio attraverso le arti visive. Continua a leggere

Il riciclaggio e le sue forme

Best Buy è  una società specializzata nella vendita di “alta tecnologia”. Ha avviato un suo programma di riciclaggio legato all’acquisto di nuovi prodotti. Questo programma, denominato “E-Cycle”, parte dal principio che l’importante è riciclare senza pensare da dove proviene, declinato in un gigantesco cartellone posizionato in Time Square. Declinato, in modo particolare che solo le immagini possono dargli “senso”.

Ambiente circostante, comunicazione obiettivamente non convenzionale e forte senso del messaggio. Unico dubbio, ma come sono riusciti a risolvere i problemi legati alla sicurezza?

Via| marketing alternatif