Archivi tag: aziende

La Multicanalità delle aziende non si traduce in Tegole

Tegola_Coppo_CanaleLe famose Tegole (Coppi) in terra cotta, in dialetto siciliano, si chiamano “canali”.

Sentendo da più parti dire che la presenza online delle aziende oggi deve essere obbligatoriamente “multicanale” non vorrei che sti canali, se male interpretati, si trasformassero in tegole. Nuove tegole per le PMI italiane …

Le aziende, il posizionamento, gli ignavi ed i social networks

Sembrerà strano ma vi assicuro che è vero; durante le vacanze ho assistito ad uno spettacolo che prendeva spunto dalla Divina Commedia e precisamente dal canto III dove si parla dell’Inferno e degli Ignavi in particolare.

Questi “…  dannati sono coloro che durante la loro vita non agirono mai né nel bene né nel male, senza mai osare avere una idea propria, ma limitandosi ad adeguarsi sempre.  … Sono costretti a girare nudi per l’eternità attorno a una insegna – non descritta,  forse di una vana bandiera – punti da vespe e mosconi“.

Mi è venuto in mente, immediatamente,  il parallelo con le aziende che non si posizionano (Cluetrain Manifesto tesi 23 “Le aziende che cercano di “posizionarsi” devono prendere posizione. Nel migliore dei casi, su qualcosa che interessi davvero il loro mercato“) .

Quale è la bandiera che inseguono questi nuovi Ignavi? I social networks … of course

Ma le aziende hanno sempre qualcosa da dire?

Vi è mai capitato di incontrare una persona, iniziare a parlare e dopo un pò pensare “ci siamo detti tutto, non c’è altro da dire” e prendere una scusa per salutare ed andare via ? Se la risposta è si, andate avanti, se la risposta è no, finisce quì. Continua a leggere

Le aziende e le persone

Ho sempre pensato che le aziende hanno il cuore e la mente delle persone che vivono e lavorano per loro. La aziende non sono astrazioni, sono fatte dalla dirigenza (quando c’è) dall’Ufficio Tecnico, da quello Amministrativo, dal Magazziniere, ovvero da mastro Agostino queando lui è tutto questo messo insieme. E’ sempre stata una convizione confermata dalla pratica, però, adesso “ciò le prove”direbbe qualcuno. Continua a leggere