Archivi tag: arte

Le insegne danno un grande senso a chi visita una città

Time SquareLa dove non ci sono chiese allora guardo le insegne. Queste hanno grande senso per chi visita una città“. Era Victor Hugo che lo affermava nel 1842.

Certo oggi non sempre questo è vero, alle volte le insegne sono un segnale di “abbandono” della città, di anarchia. In Sicilia esiste una legge che vincola i centri storici delle città ad alcune regole ben precise per la affissione di insegne. E’ pure vero, comunque, che molti prospetti di città, di piazze, di luoghi famosi sono caratterizzati dai colori e dalla presenza di queste insegne, luci, neon e molti dispaly: Time Square a New York ne è l’esempio. Continua a leggere

Annunci

Art Talks di Google: gli Hangout nei Musei del mondo

google-art-projectPrende il via il progetto Art Talks di Google. Tutti gli appuntamenti saranno visibili in Hangout in diretta sulla pagina Google+ dedicata al Google Art Project.

Curatori, direttori di musei, storici ed educatori di alcune delle istituzioni culturali più rinomate del mondo racconteranno in diretta su Google le storie nascoste dietro alcune opere, spiegheranno segreti professionali e offriranno spunti per comprendere alcuni dei capolavori esposti o degli artisti che li hanno realizzati. Domani in programma quello dedicato al Museum of Modern Art di New York. Continua a leggere

Dalla Polvere l’Arte prima che arrivi all’autolavaggio: Scott Wade

Scott Wade è un artista che crea opere splendide servendosi dello sporco accumulato sui vetri delle automobili.

I lavori sono però chiaramente destinati ad una breve esistenza, fino a che non si arriva all’autolavaggio … nulla dura per sempre e ogni momento va goduto appieno.

La storia dell’arte in estrema sintesi

Senza parole … ma con t-shirt.

Via| Boing Boing.com

Lumen Arte contemporanea ed imprenditori in controluce

 “Lumen | Arte Contemporanea in controluce” è un  evento dedicato all’arte urbana contemporanea in programma dal 15 al 30 maggio presso gli spazi del Complesso Monumentale di Santa Sofia a Salerno durante il quale saranno presentati i lavori di più di quaranta artisti della cosiddetta scena “pop/urban” contemporanea italiana.  Lumen rispetto ad eventi espositivi analoghi svoltisi in passato, propone a tutti agli artisti coinvolti un preciso format creativo sul quale sviluppare le proprie opere.  Tale format, di cui non sono state svelate le caratteristiche, come si legge nel comunicato stampa “costringerà” gli artisti a rinunciare alle più canoniche tele, alle superfici murali, al legno o alla carta. Format che vede  il supporto finanziario di un giovane e lungimirante imprenditore salernitano, Massimo Bisogno, che ha sposato fin dal primo momento l’idea propostagli dagli ideatori dell’evento, Satoboy Clt  e Ziguline.it  Ho conosciuto  Satoboy Clt attraverso  Facebook Continua a leggere

I giovani artisti, i giovani politici, un luogo ed un evento

mostra_arti_visiveVi abbiamo parlato, in altra sede,  di Fabio Orobello e della sua improvvisa passione per la pittura. Di oggi l’ufficialità di un evento organizzato dalla Consulta Giovanile di Casteldaccia in Provincia di Palermo (i giovani politici) che prende il nome di “Mostra di arti visive” (un evento) , inserito in una programma più ampio “Estate con noi 09” , che si svolge in un luogo che rappresenta una ottima miscela tra intrattenimento ristorativo e momenti d’arte “L’arsenale delle apparizioni” (un luogo)  in quel di Casteldaccia. La mostra è riferita a soli artisti giovani di età o di spirito (i giovani artisti) e vede esposte opere fotografiche e di pittura olio su tela. Perchè ne parlo in questo contesto? perchè avendo seguito la nascita dell’evento sin dalle fasi embrionali, avendo visitato “l’Arsenale delle apparizioni” e conoscendo le opere di Fabio Orobello mi è venuto in mente la tesi N° 22 “Se organizzate un evento, il numero di partecipanti non è più fondamentale: considerate invece la qualità della conversazione creata dall’evento” di Gianluca Diegoli nel suo “91 discutibili tesi per un marketing diverso“.

Vedremo se la tesi è stata seguita in pieno. Vi faremo sapere ovviamente

Manifesti: il cluetrain ed il futurista

Trovo una certa assonanza, in un punto in particolare, tra il manifesto Cluetrain e quello Futurista. Non è che sia un esperto, ma ieri  nella pagina “Società” dell’edizione di Palermo de La Repubblica, leggo di un libro scritto da Giampiero Mughini “La Collezione” appena pubblicato che racconta i libri più significativi del nostro novecento passando dal Futurismo, che quest’anno festeggia il centanario. Mughini  indica Bagheria tra i luoghi in cui l’arte futurista fù più viva in Sicilia, specie quella letteraria. Vivendo a Bagheria, la curiosità mi porta a leggere questo “Manifesto Futurista”, 10 sintetici punti. Leggendo mi viene in mente, trovo una certa assonanza, il Cluetrain Manifesto.  Continua a leggere

Comunicare è un’arte

Da Bloguerrilla.it, altro mio riferimento quotidiano e di ispirazione in salsa web, vedo questa campagna di carattere sociale destinata alla protezione dell’orso polare. Si riferisce ad una azione ideta da una artista, Joshua Allen Harris,  che utilizza  l’aria proveniente dalle grate della metropolitana di New York per la sua arte, denominata “Balloon Animals”. Vedete il risultato che è, penso personalmente, eccezionale.