Quando il brand diventa il prodotto: la storia dell’accendino che non si spegne mai, Zippo

Il modello celebrativo del 500 milionesimo esemplare

La Zippo ha tagliato il traguardo del suo 500 milionesimo accendino e ha celebrato la data storica, che coincide con il giorno di nascita del suo fondatore George G. Blaisdell scomparso nel 1978, con una cerimonia nello stabilimento di Bradford in USA. Una celebrazione molto suggestiva e celebrativa.

Lo Zippo  che non si spegne mai al vento,  si è moltiplicato 500.000.000 di volte. Con il calo dei fumatori si sono visti ridurre significativamente le vendite (anche se nel frattempo ha diversificato la sua offerta, sfruttando il marchio Zippo per orologi, penne, abiti e profumi ed in Italia ha la sede la  Zippo Fashion Italia), però è sempre valida l’equazione accendino = Zippo. Una equazione che è il risultato di una sapiente miscela che ha visto cavalcare la storia dal 1933 sino ad oggi, certo alcune coincidenze hanno aiutato molto: durante la II guerra mondiale il soldato americano aveva, si fa per dire, nella sua divisa di ordinanza di campo anche lo Zippo. Ma nulla arriva per caso, la personalizzazione dello Zippo e la qualità del prodotto (è vero che non si spegne mai al vento) hanno portato a questa equazione. Lo dice una persona che non ha mai fumato!

Foto| lastampa.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...