La libertà sconfitta dalla personalizzazione

Senza rendercene conto, e continuando con le notre attività quotidiane in rete, siamo diventati una fonte inesauribile di informazioni, una vera e propria gallina dalle uova d’oro.
Oggi le potenze del web sfruttano queste continue ondate di informazioni per carpire e analizzare le abitudini di navigazione degli utenti, dal luogo in cui si trovano al tipo di vita che svolgono. E l’analisi diventa  sempre più raffinata.
Il problema nasce nel momento in cui questi dati, non tanto vengono divulgati senza il nostro consenso, ma quanto questo avviene in modalità a noi sconosciute.
Per esempio, Google si è sempre più progredito, se così si può dire, alle ricerche personalizzate: questo significa che ogni ricerca fatta non è la stessa per tutti gli utenti, ma viene bensì aggiustata sulla base delle precedenti ricerche personali.

Ora, che questa rivoluzione della personalizzazione cerchi di influenzare le nostre future decisioni d’acquisto si sapeva, invece più preoccupante  è, a mio giudizio, come le informazioni vengano filtrate per ciascun utente nei vari siti di notizie personalizzate.
Per sintesi, se ci riflettete, alla fine io potrò accedere solo alle informazioni che passano questo filtro, io conoscerò solo alcune novità. Il mondo della informazione libera, quale è quella di internet, non esisterà più. La vittoria della personalizzazione sulla libertà della persona,  il concetto è meglio chiarito con il termine “filter bubble” (ne ha parlato Eli Pariser nell’omonimo libro). Qui si parla di una realtà che ha una immagine parziale a nostra immagine e di in relazione alle nostra “attività” sul web.

Foto| via web

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...