Un mercato intelligente fatto da una comunità intelligente

Anni fa, quando frequentavo le scuole superiori, io ed alcuni dei miei compagni avevamo preso una abitudine che oggi mi risuona in mente in maniera diversa: nel pomeriggio, dopo lo studio, andavamo a rilassarci nel luogo di ritrovo degli studenti (almeno a quel tempo). C’era un Bar (ancora oggi) che, solo per noi, ci vendeva il rimasto della tavola calda della mattinata, al costo di con quanta moneta  avevamo nel pugno della mano.  Alla fine ci andava più o meno bene, alle volte con sconti notevoli, anche del 50%. Noi avevamo capito che in quel momento della giornata, andandoci tutti insieme, il nostro  potere di acquisto aumentava e lui aveva ben compreso che in questo modo, riusciva a vendere l’invenduto (a scadenza) e fidelizzava il rapporto con noi. Be oggi sarebbe parente di Groupon?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...