RI-posizionamento di una azienda (localmente molto conosciuta)

Il ri-posizionamento di un brand (molto conosciuto localmente) legato al mercato delle auto usate è quanto mi è stato chiesto in una consulenza professionale.  Tralasciando la descrizione dell’insieme di azioni che sono state previste su diversi campi, mi voglio concentrare su un aspetto in cui trovo una forte ostilità da parte del cliente nel prendere una decisione finale. La scelta cade su due azioni, cioè a dire occorre sceglierne una, che consistono:

  1. veicolare il nome (brand) con un messaggio che dice: da oggi oltre a questo abbiamo anche (questo)
  2. fare una campagna che promuova un prodotto del segmento (questo) ad un prezzo “da urlo” e cosi fare capire che copriamo anche (questo) segmento.

Io, ritengo, che non sia la stessa cosa. Ma voi cosa ne pensate? se non sono stato chiaro ditelo e cercherò di esserlo riscrivendo il tutto.

7 risposte a “RI-posizionamento di una azienda (localmente molto conosciuta)

  1. Ciao, sono capitato sul tuo blog perchè mi interesso di posizionamento nei motori di ricerca, ma sinceramente non ho ben capito il tuo problema, forse un esempio concreto aiuterebbe anche gli altri tuoi lettori.

    Mi piace

  2. Ne ero certo, perchè e difficile spiegarlo in poche righe. Ovviamente non parlo di ri-posizionamento nei motori di ricerca ma di “mercato locale”. Esempio: concessionaria auto plurimarca.I° Posizionamento: auto di lusso, fuoristrada, SUV; II° Ri-posizionamento: citycar, ibride, familiari. In questo caso conviene comunicare il nome dell’azienda dicendo “da oggi anche queste” oppure realizzare una campagna promozionale su un singolo prodotto (PANDA a soli ….. euro) e quindi fare intendere che da adesso ci sono anche queste tipologie di auto. Spero di avere fatto chiarezza e grazie per il tuo aiuto.

    Mi piace

  3. Assolutamente non sono la stessa cosa! A prescindere dall’utilizzo dell’uno o dell’altro claim, la risposta la troverai nella tipologia di riposizionamento del brand. In ottica di riposizionamento varrebbe la prima ipotesi, ma la correggerei non nel senso di “alternativa”, ma facendo emergere i plus sui quali si è giocato il riposizionamento. Se così non fosse non siamo davanti ad un “vero” riposizionamento. La seconda ipotesi – per le poche informazioni che ci fornisci – è figlia “tattica” del posizionamento. Personalmente per una prima uscita non la utilizzerei.

    Mi piace

  4. Grazie sei stato chiarissimo. Anch’io pensavo la stessa cosa ma ora sono “certificato”.

    Mi piace

  5. Premessa: credo che il segmento di clientela della prima categoria sia difficilmente interessato alla seconda.

    Detto questo con l’inserimento del nuovo prodotto nella tua gamma tu andresti semplicemente ad ampliare l’offerta e quindi la tua capacità di soddisfare una variegata clientela.

    Credo che a chi vuole comprare una Panda poco interessa se tu vendi anche la Quasquai…

    Di conseguenza credo che la migliore strategia o almeno quella che io attuerei è quella di realizzare una comunicazione diretta al target Panda senza offrire alternative che oltretutto non sono dello stesso segmento.

    I vantaggi di questa cosa sono due:

    1) Non confondi il reale destinatario del tuo messaggio.
    2)Non dai, ai tuoi clienti di fascia più alta, l’idea di svendita della tua immagine.

    Io farei la campagna da URLO concentrata su uno/due prodotti molto in voga…

    Un carissimo saluto e … facci sapere com’è andata!

    Federico

    Mi piace

  6. @ Federico
    Premesso che porti lo stesso nome del mio cucciolotto (figlio) di cui sono innamorato alla follia, per cui sono d’accordo a prescindere; devo dire che sono d’accordo. Ti ringrazio tantissimo e mi fa piacere che sei passato da queste parti.

    Mi piace

  7. Il piacere è mio … beh tuo figlio ha proprio un bel nome :-D…

    ad ogni modo mi piace il tuo blog e poi io vado sempre alla ricerca di blog in cui sviluppare dibattiti e confronti su questi temi. Il marketing è la mia passione e sto cercando definitivamente il mio mestiere. Credo che il web in quest’ottica sia un’ottima opportunità per sviluppare collaborazioni e sinergie e impararare imparare imparare.

    Carissimi saluti a te e al piccolo Federico.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...